Feijoa, frutto esotico il cui gusto ricorda quello della fragola

Feijoa, frutto esotico il cui gusto ricorda quello della fragola

Nuova segnalazione da parte della nostra esperta di verde Barbara e nuova chiccheria.
La Feijoa, è il frutto dell'arbusto feijoa sellowiana originario dell'America del Sud, ma diffusosi anche nell'Europa mediterranea, in particolare in Liguria, Toscana e Italia meridionale. Questo perchè richiede un tipo di terreno e condizioni climatiche simili a quelle dell'olivo e degli agrumi.

Si presenta con una bella buccia verde, liscia e compatta, e ha la grandezza di uovo. La sua polpa ricorda un dolce mix tra ananas e fragola, è molto succosa e si può mangiare con il cucchiaino scavando direttamente la buccia ben spessa. 

E’ un frutto che matura in autunno, dalla grande versalitilità e trasversalità di usi: per esempio è perfetto per arricchire macedonie a base di agrumi, poiché ne contrasta la nota acidula e aspra. Si sposa molto bene anche con i kiwi, per via della consistenza simile.

Può essere chiaramente trasformata in marmellata. Anche i fiori della pianta sono commestibili e possono essere cotti in forno fino a farli diventare croccanti. Le foglie e i fiori possono essere usati per preparare tisane e infusi dalle importanti proprietà antibatteriche. La feijoa può anche essere spremuta esattamente come un agrume ed è un’ottima base per un corposo frullato light e, essendo naturalmente dolce, non c’è bisogno di aggiungere altri zuccheri

Questo frutto è ricco di proprietà benefiche per l'organismo: contiene infatti molte fibre, che aiutano a mantenere l'intestino sano, omega 3 e 6, la cui azione fluidificante aiuta il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare, vitamine K e C, note per le proprietà antiossidanti.

Commenti

Manifesto

Manifesto

Divulghiamo e sosteniamo il gusto, un nuovo gusto ma anche un vecchio gusto che va custodito. Nessun atteggiamento raffinato e/o altezzoso ma SNOB inteso come ricerca, sensazioni, qualità, essenza del gusto.

Seguici

Tags