Ma se questo Natale evitassimo pranzi e cene troppo elaborati?

Ma se questo Natale evitassimo pranzi e cene troppo elaborati?

Il pranzo di Natale o la cena della vigilia non devono, per forza, essere caratterizzati da portate elaborate e tradizionali, ma è possibile esplorare il mondo culinario da un punto di vista differente includendo, in queste giornate speciali, delle ricette facili e veloci da preparare.

Festeggiare quindi con gusto ed equilibrio, con un menù che soddisfi anche le reticenze dei bambini, senza dimenticare le regole di sicurezza alimentare e la lotta agli sprechi.

È possibile per esempio inserire, nel menù di Natale, i cosiddetti finger food, ovvero quei piatti che sono pensati per stare in mano, pietanze da consumare non necessariamente a tavola, in modo più informale. Il finger food di Natale si presta benissimo a preparazioni veloci e sfiziose. Senza sottovcalutare poi il fattore estetico che può diventare parte integrante della decorazione della tavola natalizia.

Vi ripropongo una selezione di piatti, come sempre senza ricetta, da me realizzati in passato. Sono spunti, idee. Sono veloci da realizzare, poco stressanti, non necessitano di ore e ore di preparazione, possono anche essere serviti freddi.
E poi, perchè nò, sono anche sufficientemente snob! ;-)

Se hai qualche domanda, chiedi pure! Buone feste...

Commenti

Manifesto

Manifesto

Divulghiamo e sosteniamo il gusto, un nuovo gusto ma anche un vecchio gusto che va custodito. Nessun atteggiamento raffinato e/o altezzoso ma SNOB inteso come ricerca, sensazioni, qualitÓ, essenza del gusto.

Seguici

Tags