Gamberoni in gabbia di spaghettoni di Gragnano

Questo piatto è pensato caldo ed è un modo originale per presentare un crostaceo fritto senza il classico impiego della farina o della "impanatura". E' importante, però, che sia fritto in un olio monoseme e che sia caldo. Una volta sgocciolato, deve essere ben asciugato e in questo caso non occorre salare, visto che gli spaghetti sono già cotti in acqua salata (e con le teste dei gamberoni) con un sughetto semplice di pomodoro.

Avevo un solo dubbio circa questo piatto: come far attaccare gli spaghetti per evitare che scivolassero. Il caso ha voluto che li preparassi un po’ in anticipo, così al momento di friggerli ho constatato che gli spaghetti erano rimasti belli compatti e fermi.

Commenti

Manifesto

Manifesto

Divulghiamo e sosteniamo il gusto, un nuovo gusto ma anche un vecchio gusto che va custodito. Nessun atteggiamento raffinato e/o altezzoso ma SNOB inteso come ricerca, sensazioni, qualità, essenza del gusto.

Seguici

Tags