Cerca
Close this search box.

Germogli fai da te

Sono i semi germogliati di cereali, legumi, o altri vegetali, grande fonte di vitamine e hanno moltiplicati i valori nutritivi, se consumati crudi.

I germogli sono i semi germogliati di cereali, legumi, o altri vegetali, sono grande fonte di vitamine e hanno moltiplicati i valori nutritivi, se consumati crudi. Sono economici da coltivare in casa, senza l’utilizzo di germogliatrici o apparecchi particolari, gustosi e facili da conservare. Sono stati da poco scoperti anche da noi occidentali proprio per la loro grande ricchezza nutrizionale: facilissimi da preparare, economici, dai sapori gustosi e svariati, i germogli sono una vera miniera di principi nutrizionali che costituiscono un fattore di prevenzione e di difesa dei processi vitali dell’organismo. I semi di cereali o legumi allo stato crudo sono immangiabili ed indigesti; devono essere cotti per renderli commestibili ed assimilabili. Con il calore però, le proprietà che sono presenti allo stato latente nel seme, scompaiono: infatti, un seme dopo la cottura non è più capace di germogliare. Invece la germogliazione permette di mangiare crudi quegli stessi semi, fornendo cibi ricchi, vitali e nutrienti, in cui l’energia contenuta nel seme si libera e si trasforma in energia assimilabile dall’organismo.

Ma entrando nel concetto di “Food Snob”, sempre più giovani chef utilizzano germogli e micro-ortaggi per decorare i loro piatti. Di cosa parliamo? Minuscole foglioline di basilico ma anche germogli di soia e alfa-alfa (erba medica). Il modo migliore per colorare il piatto, dargli voluminosità ma anche colorarlo e renderlo più giocoso. Perchè non farlo anche a casa nei nostri impiattamenti casalinghi?

Come fare i germogli in casa?

Munirsi innanzitutto di un Kit germogliatore. I materiali migliori da utilizzare per la germogliazione dei semi sono in ordine: terracottavetroceramica, plastica. La terracotta non smaltata e non trattata è fantastica perché assorbe l’umidità eccessiva e mantiene la giunta temperatura essendo un materiale naturale e traspirante su cui i germogli crescono molto bene. Il vetro e la ceramica sono meno porosi della terracotta ma servono anch’essi ottimamente allo scopo. I Germogliatori in plastica alimentare sono estremamente versatili, economici, leggeri e facile da pulire per il riutilizzo.
In mancanza di questo procuratevi due grandi piatti e ovatta.

  1. Mettete semi di rucola, lino o crescione in acqua fredda per 10 minuti e bagnate il substrato o l’ovatta
  2. Disponetelo nella vaschetta o in un piatto e seminate
  3. Chiudete con il coperchio o con l’altro piatto capovolto, lasciate germogliare per 4-5 giorni, bagnando con uno spruzzino
  4. Cogliete i germogli e usateli per arricchire insalate o decorare piatti primaverili.

Potrebbe forse interessarti...

E' un impasto di acqua e farina lasciato maturare spontaneamente nell’ambiente per un certo periodo di tempo.
Le more di gelso sono un alleato prezioso in cucina per sperimentare nuovi accostamenti e piatti, con un occhio di riguardo alla salute.
Ristoranti consigliati dalla Guida Michelin in cui provare un’esperienza gastronomica piacevole spendendo meno di 35 euro per un pasto completo.
Mettetelo in una posizione riparata dal vento, ben esposta alla luce, in un vaso con terriccio universale oppure in piena terra.
La Guida Michelin rappresenta il maggiore riferimento mondiale per la valutazione della qualità dei ristoranti.
E' un processo biologico che trasforma gli zuccheri semplici in gas, acidi e alcol; processo di trasformazione avviene nei batteri e nei lieviti.
Le proprietà e il sapore delle rose, sfruttando l'ultima fioritura, e cucinandole in tanti primi piatti, aperitivi, confetture e marmellate.
Apri il frigo e ti accorgi di avere delle uova? Leggi la scadenza e pensi che le uova debbano essere buttate? Prima effettua uno di questi test...