Cerca
Close this search box.

Pipi e patate alla calabrese

La stagionalità fa del piatto, un piatto semplice e buonissimo ma qualsiasi momento dell'anno è perfetto per questo contorno.

Peperoni e patate, pipi e patati, patati e pipareddi, sono solo alcuni nomi attribuiti a una delle ricette tipiche e più popolari da mangiare in Calabria. La stagionalità fa del piatto un piatto semplice e buonissimo, ma qualsiasi momento dell’anno è perfetto per questo contorno.

I Peperoni e patate alla Calabrese sono quindi un tipico contorno vegetariano. Le verdure vengono cotte in olio d’oliva separatamente e successivamente vengono condite con origano, oppure, semplicemente con del sale. Le patate assumeranno quella crosticina tipica e i peperoni diventeranno morbidissimi. In ogni caso è fondamentale che i due ingredienti siano croccanti.

La ricetta tradizionale è davvero semplicissima: solo peperoni, patate (se della Sila è il top) e olio extra di oliva. Niente altro. Oggi però è sempre più diffusa l’abitudine di insaporire con un po’ di cipolla rossa di Tropea oppure con un profumo di aglio, prezzemolo o basilico.

Per i puristi non esistono delle versioni light, sappiatelo! Ma io ho assaggiato a Gasperina una versione snob al forno con provola che non aveva nulla da rimpiangere alla versione originale.

Un tempo era la ricetta che i contadini utilizzavano per farcire il pane, la tipica pitta china calabrese (pitta ripiena), come pasto per quando andavano a lavorare nei campi. I peperoni con le patate fritte nel pane, difatti, si conservavano senza problemi sotto il calore del sole estivo che batteva nei campi, durante le giornate di lavoro.

Potrebbe forse interessarti...

Un primo piatto decisamente autunnale. Immaginatevi in Trentino, a sorseggiare Gewurtztraminer e assaporare questo risotto caldo e fumante....beh vi ho fatto venir voglia di prepararlo?
Bello, ma anche buono da mangiare. Si tratta del finocchietto marino, anche detto spaccasassi, frangi sasso, cretamo, critamo marittimo, crite, bacicci, crista marina o erba di San Pietro.
Lo so non è una vera e propria ricetta,però l'ho voluta postare perchè è un idea fresca e colorata, ma soprattutto è il piatto che mi ha accompagnato durante questa estate.
E' un condimento cremoso, molto simile alla maionese, a base di aglio. Significa letteralmente 'aglio e olio' in catalano.
Una crema di asparagi con il sughetto delle cozze e dei fasolari per condire delle orecchiette per il pranzo della domenica.
Antipasto sfizioso! Si tratta di un uovo con una particolarità: l'albume è montato a neve e il tuorlo viene dispostoall?interno di questa
L'insalata di spinacini,e fragole è un'insalata di stagione ricca di colore e sapore, ideale per accompagnare i secondi di carne.
Oltre ad essere bello sul piano estetico, il cavolo viola racchiude numerosi benefici; si tratta di una pianta erbacea derivante direttamente dal cavolo selvatico.