TRENDING: Acadèmia, la prima scuola digitale dedicata alla cucina Leggi di più

TRENDING: Le fave fanno tanta primavera Leggi di più

TRENDING: Viaggiare con i piatti: il Morzello catanzarese Leggi di più

TRENDING: Un dolce dell’infanzia: la Pignolata messinese Leggi di più

TRENDING: Il mio cocktail preferito: il Margarita Leggi di più

23 Febbraio 2018

Spaghetti di patate, burro, colatura di alici, paprika

7

La storia del piatto iconico dello chef Noda Kotaro di Bistrot 64  è quella di un condimento semplice come burro e alici, che incontra le patate trafilate a forma di spaghetto. Ho provato tante volte a rifarlo e finalmente ci son riuscito con gli ingredienti che avevo a disposizione.

Il piatto originale necessita di una cottura di 5 minuti in padella e una preparazione totale di 30 minuti.

Ingredienti
60 gr patate
40 gr di burro
colatura d’alici qb
ravanelli qb
polvere di liquirizia
erba cipollina

Preparazione
Pelate le patate, trafilatele nella turning slicer. Passate gli spaghetti di patate ottenuti sotto l’acqua corrente fredda per lavare via l’amido in eccesso, tagliateli della lunghezza di un comune spaghetto (27 cm circa). Prendete la parte di scarto della patata ottenuta dalla trafilatura, lavatela in acqua fredda e friggetela in olio di semi di girasole. Cuocete a fuoco vivace gli spaghetti nel pentolino con il burro e la colatura d’alici. Completate la cottura e aggiustate di sapidità. Impiattate facendo un nido al centro del piatto, aggiungete burro di cottura e guarnite con patate fritte, ravanelli, erba cipollina e polvere di liquirizia.